24/02/2020 - Blog

L'ARMADIO DELLA BIANCHERIA

I segreti per avere tutto in perfetto ordine

Il rosa

La primavera è tempo di cambio degli armadi: insieme ai capi di abbigliamento, anche la biancheria per la casa ha bisogno di essere riordinata in vista della bella stagione. Ma come organizzare tutto al meglio? È quello che scopriremo in questo post e nel video che abbiamo girato quando la primavera estate 2020 sembrava ancora lontana.

Oggi le giornate si allungano e la natura si risveglia con mille margherite e teneri germogli: tutto sembra preannunciare il momento di riporre i piumoni e le coperte pesanti per far spazio ai boutis, alle lenzuola più fresche, ai capi in linea con le tendenze romantiche della stagione primaverile.

Ma prima di addentrarci nella fase organizzativa vera e propria, un passo indietro. Il cambio di stagione nell’armadio della biancheria rappresenta non solo l’occasione di fare ordine ma anche la possibilità di rinfrescare il guardaroba per la casa in base ai capi da sostituire. Iniziamo da questo aspetto il nostro viaggio all’insegna del “magico potere del riordino” in stile Blanc MariClo’.

Il rosa

Cosa tenere e cosa sostituire

Di norma, la biancheria per la casa ha un ciclo di vita assai più lungo rispetto al vestiario ma i lavaggi frequenti, la durezza dell’acqua, l'esposizione agli agenti atmosferici, i cicli di asciugatura a temperature elevate, rischiano di influire sulla consistenza e la resa cromatica dei tessuti.

Se a questo aggiungiamo il fatto che ad alcuni capi di biancheria siamo affezionate tanto quanto ad alcuni capi di abbigliamento, diventa difficile decidere quando è il momento di rimpiazzare qualcosa di vecchio con qualcosa di nuovo. Per aiutarti, ecco tre aspetti da considerare.

  • Il primo passo è esaminare lo stato di usura di ogni pezzo: un asciugamano è ormai irrigidito e ruvido, una tovaglia ha delle macchie che non vanno più via? Merita sostituirli.
  • Il secondo passo coinvolge i colori. Se negli anni hai cambiato la fodera del divano, la testata del letto o il colore delle pareti, è probabile che le tende o i cuscini non siano più coordinati.
  • Il terzo passo riguarda i gusti personali, soggetti a cambiare nel corso del tempo. Allora, non resta che capire se un lenzuolo del corredo o un copriletto acquistato anni fa ti piacciono e ti rispecchiano ancora.

In ogni caso, la biancheria smessa può trovare nuovi usi: i boutis si prestano per diventare dei copridivani a prova di pieghe, mentre i tessuti in buono stato di lenzuola e tovaglie possono essere usati per dar sfogo alla tua creatività con lavori di taglio e cucito handmade.

Il rosa

Come organizzare la biancheria

Dopo i rigori dell’inverno, sentiamo il desiderio di adattare la casa alla bella stagione in arrivo e la biancheria svolge un ruolo centrale in questo cambio di look. Andiamo alla ricerca di colori pastello, di consistenze leggere, di fantasie Toile de Jouy e di un tripudio di delicati ramage fioriti nei coordinati letto.

Non resta che adattare l’armadio della biancheria a questo cambio di stagione! Segui i nostri consigli e guarda il nostro video per scoprire i segreti di un guardaroba funzionale e bello da guardare.

  • Riponi i capi più voluminosi e pesanti sui ripiani più bassi dell’armadio: anche se non ne avrai bisogno fino al prossimo inverno, resteranno in un luogo facilmente accessibile e non farai fatica a ritrovarli o spostarli;
  • disponi i coordinati di spugna sui scaffali centrali: facili da piegare e da sistemare in base ai colori, contribuiranno a un piacevole senso di ordine;
  • sistema le lenzuola vicino agli asciugamani: saranno a portata di mano ogni volta che ne avrai bisogno;
  • organizza i completi letto sistemando le federe e il sotto con gli angoli all’interno del sopra piegato dalla parte della balza: così, li avrai subito pronti a ogni cambio;
  • usa delle etichette in cartoncino per distinguere i diversi coordinati letto scrivendo su ognuna a che tipo di lenzuolo si riferisce;
  • fissa le etichette alle parure con del nastro di raso, di gros grain o di pizzo: aggiungerai una nota country chic al tuo guardaroba;
  • scegli degli un antitarme naturali: diffonderanno un gradevole profumo nell’ambiente oltre che nell’armadio;
  • destina i capi che cambi con minor frequenza (come i coprimaterassi, i coprirete, le tende, gli interni dei guanciali, le fodere dei cuscini) agli scaffali più alti dell’armadio.
Il rosa

Come creare profumatori naturali e decorativi

Lavanda, alloro, rosmarino sono doni che la natura ci mette a disposizione e che possiamo usare per creare bouquet olfattivi delicati e piacevoli all’interno dei nostri armadi. Ma non è tutto: possiamo scegliere queste piante aromatiche anche per creare dei profumatori naturali e decorativi. Ecco tre idee facili da realizzare.

  1. Mazzolini di tulle e lavanda:
    Occorrente: spighe di lavanda fresca o essiccata, ritagli di tulle di forma quadrata o rotonda, filo forte, nastro. Procedimento: forma un mazzolino con gli steli di lavanda e fissa i gambi con del filo forte. Distendi il tutte su una superficie piana e posiziona il mazzolino in modo che le sommità fiorite restino al centro. Stringi il tulle intorno ai gambi e legalo con un nastrino. In questo modo, aggiungerai un delicato effetto trasparenza al tuo profumatore dal richiamo provenzale ed eviterai che i semi di lavanda si spargano in giro. Per realizzare questa decorazione profumata, puoi seguire i passaggi mostrati nelle scene del nostro video. Qualche curiosità: il nome scientifico della lavanda è Lavandula angustifolia o officinalis e un suo sinonimo è spigo. Oltre ad avere proprietà aromatiche, la lavanda ha proprietà antisettiche e può essere usata come un antitarme naturale al pari dell’alloro e del rosmarino.

  2. Sacchetti di organza e alloro:
    Occorrente: scampoli di organza di circa 10 x 20 cm, foglie di alloro, filo da cucito, nastro. Procedimento: ripiega l’organza a metà, fai combaciare i bordi e inizia a cucire la stoffa ai due lati. Dato che il contenuto dei sacchetti non sarà minuto, puoi anche lasciare i punti larghi. Ripiega il tessuto per formare un piccolo orlo alla sommità del sacchetto e cucilo. A questo punto rovescia il sacchetto e inserisci al suo interno le foglie di alloro. Completa il tutto con un nastrino a tua scelta. Una curiosità: il nome scientifico dell’alloro è Laurus nobilis e un suo sinonimo è lauro.

  3. Bustine di garza e rosmarino:
    Occorrente: garza per uso medico o ritagli di tessuto garzato di di 5 x 10 cm circa, rosmarino, filo da cucito, cartoncino. Procedimento: piega la garza per lunghezza e fai in modo che una delle due metà sporga rispetto all’altra di circa un centimetro, un centimetro e mezzo. Se usi della garza medica potrà essere necessario sovrapporre due o tre veli. Cuci i due lati della garza con dei punti stretti e rovescia il piccolo sacchetto che hai ottenuto. Inserisci al suo interno fiori e foglie di rosmarino precedentemente staccate da un rametto. Piega l’estremità di garza sporgente e fissala al sacchetto con un punto che ricordi quello di una pinzatrice. Aggiungi un filo e un piccolo cartoncino all’estremità per ricreare in tutto e per tutto le sembianze di una bustina di tè. Una curiosità: il nome scientifico del rosmarino è Rosmarinus officinalis e un suo sinonimo toscano è ramerino.
Il rosa

Ogni cosa al suo posto con scatole e cesti

Abbiamo parlato dei capi più voluminosi e dei coordinati per il letto, ma che dire della biancheria sfusa e dei piccoli capi fuori stagione? Per questi vengono in aiuto le scatole e i cesti. Pratici e sempre belli da vedere, ti aiuteranno a mantenere l’ordine senza tralasciare lo stile.

Potrai alternarli alla biancheria sugli scaffali, oppure riservare loro un intero ripiano. Se le scatole hanno il vantaggio di sigillare i contenuto e proteggerlo dalla polvere, i cesti sono infinitamente versatili e utili. Le prime danno una nota di colore e decorano con richiami vintage, i secondi mantengono il fascino senza tempo delle decorazioni di campagna. Quale alternativa sceglierai?

Buon cambio di stagione in stile Blanc MariClo’!




 

Find the store nearest you

Store Locator
Subscribe to the newsletter
This website uses both technical and analytical cookies. The continuation of navigation by accessing any other section of the site, the selection of any element of the same (link or images) or scrolling the page (without having first changed the settings related to Cookies) will be accepted as implicit acceptance upon receipt of Cookies from this site or you can click below on "I ACCEPT COOKIES" consenting to the use of cookies present. The configurations related to Cookies can be changed at any time by clicking on Cookie Policy