13/04/2020 - Blog

Arredare con le tende

Idee, consigli, ispirazioni

Blanc MariClo' Arredare con le tende - Blog

In questa Pasquetta fuori dell’ordinario, il nostro blog indugia su un capo tessile che ci sembra un simbolo: la tenda, basta scostarla per cogliere un panorama nascosto.

Può essere un velo sottile o un tessuto spesso e damascato, può essere a vetro, plissettata, con o senza mantovana. In ogni caso, una tenda è ciò che si pone fra noi e il mondo: fuori il sole di una nuova primavera, un giardino, uno scenario che ci aspetta insieme ai nostri cari; dentro le persone e gli oggetti del cuore, le nostre case, tanti sogni.

Tra questi due capi si perde la nostra immaginazione e, mentre restiamo a casa, continuiamo a proporti idee e consigli. Oggi è la volta dell’ispirazione nata dal lookbook Passione tende: una piccola guida per arredare il tuo ambiente con i tendaggi per interni. Buona lettura!

Blanc MariClo' Arredare con le tende - Blog

Come scegliere le tende

Può capitare di innamorarsi di una tenda al primo sguardo e di comprarla senza sapere in anticipo dove sistemarla. Il più delle volte, però, l’acquisto delle tende è rimandato all’ultimo momento e assume il ruolo della rifinitura in più, finale e decisiva, per completare l’arredamento di una stanza.

Ma come scegliere le tende più adatte a ogni ambiente? Ci sono diversi elementi da valutare.

  • Il tipo di stanza e la sua funzionalità: in cucina, nella stanza dei bambini o nel bagno, per esempio, potresti aver bisogno di tende più pratiche, corte, adatte a spazi attrezzati; mentre in salotto o nella camera da letto potresti decidere per tende a effetto, più importanti, lunghe fino al pavimento.
  • La luce naturale che filtra dall’esterno è troppa o troppo poca? Va schermata o valorizzata? La risposta a queste domande potrà indicarti se scegliere un tessuto leggero (come il tulle, il plumetis, l’organza, la garza di cotone o di lino) o più consistente (come il lino grezzo, il raso, il taffetà, il velluto).
  • I colori delle pareti e degli arredi: se desideri che le diverse sfumature in gioco creino una vera e propria armonia, ti consigliamo di scegliere delle tende naturali tono su tono. Se invece hai bisogno di una nota di allegria e di personalità, potrai decidere per delle tende a contrasto o in un tessuto a fantasia.
  • Lo stile dell’arredamento: shabby o country, classico o moderno, industriale o nordico. Ogni stile ha le sue caratteristiche e le tende possono contribuire nei tessuti, la confezione, i colori, le decorazioni, gli accessori. Dal volumi avvolgenti e morbidi dello shabby al rigore di linee dello stile contemporaneo, c’è un’infinita gamma di tende con le quali potrai esprimere il tuo estro creativo e di decorazione.
  • Il tipo di finestra: è piccola o grande? Si apre verso l’esterno o l’interno? Ha ante scorrevoli, a battente, a vasistas o a saliscendi? C’è il cassonetto delle tapparelle? Tutte queste caratteristiche determinano non solo il tipo di tenda da preferire (a vetro, a pannelli confezionati, a metraggio) ma anche il modo in cui appenderla alla finestra o alle pareti (con semplici asticelle, con i bastoni, con il binario, con diversi rotori).
Blanc MariClo' Arredare con le tende - Blog

Tende con lacci, passanti, anelli

Sono quelle in vendita a teli di dimensioni standard e rappresentano l’evoluzione più moderna e versatile dei tendaggi sartoriali confezionati con tessuti a metraggio montati su binari scorrevoli. In comune hanno il sistema di sospensione e scorrimento sul supporto: i bastoni di legno, metallo e ferro battuto con terminali decorati o stilizzati.

La scelta dei bastoni per le tende, come quella degli stessi teli, varia in base all’arredamento e alla presenza del cassonetto degli avvolgibili, a volte troppo profondo per permettere il montaggio dei supporti laterali. In questo caso, l’alternativa è fissare il bastone per le tende direttamente sul cassonetto o, se c’è la giusta intercapedine, al soffitto.

L’effetto delle tende montate sui bastoni è sempre piacevole e decorativo, specie quando i lacci vengono legati in tanti fiocchi e i pannelli vengono lasciati ricadere in maniera morbida sul pavimento. Anche nel caso dei teli più corti o a sfioro del pavimento, il risultato è quello di incorniciare la finestra e valorizzare la luce naturale.

L’alternativa alla tenda corta quando sotto il davanzale c’è una scrivania, una panchetta, una consolle? Una tenda lunga e leggera da raccogliere di lato con un embrasse. La giusta lunghezza delle tende a sfioro? Due, tre centimetri dal pavimento. Attenzione ai tessuti che tendono a ritirarsi: in questo caso, meglio fare l’orlo dopo il primo lavaggio.

A vetro, a rullo o a pacchetto

Le tende a vetro sono le più semplici e pratiche, adatte ai piccoli spazi, alle cucine, ai bagni e, in generale, alle finestre e alle porte finestre che apri più spesso. Puoi montarle con bastoncini (di legno, ottone, ferro, plastica) a pressione o da fissare al telaio della finestra con due sostegni a forma di L.

Le tende a pacchetto si alzano e si abbassano grazie a un meccanismo che permette al tessuto di raccogliersi in alto allo scorrere del filo. Sono adatte per schermare la luce esterna e si prestano per finestre con apertura a battente o a saliscendi. Il pacchetto può essere liscio, per un effetto essenziale e moderno, oppure arricciato, per un tocco romantico e ricercato. Puoi ottenere lo scopo decorativo del pacchetto, senza un reale pacchetto, con due lacci o due coulisse che consentono di fissare la tende all’altezza desiderata.

Le tende a rullo sono l’ideale se hai bisogno di oscurare una stanza con un ingombro minimo. Il meccanismo che dà loro il nome, permette di avvolgere in alto il pannello della tenda con un movimento verticale e può essere installato all’interno dell’infisso, al soffitto, in strutture di cartongesso create per nascondere il rullo dalla vista.

Blanc MariClo' Arredare con le tende - Blog

3 tessuti per tende in stile shabby chic

Il lino: ricavato dalla lavorazione delle piante del genere Linum, rappresenta una fibra tessile pregiata e amatissima per dare uno stile informale e chic alla casa. Il suo aspetto stropicciato, infatti, dona un immediato senso di vissuto alle ambientazioni, mentre la sua freschezza e le tinte naturali garantiscono un binomio di charme sia nel caso dei lini garzati sia nel caso di quelli più consistenti.

Il cotone: “nome di varie specie di piante del genere Gossypium, della famiglia malvacee, nonché dei peli che rivestono i semi, dai quali si ottiene una fibra tessile naturale largamente usata nel mondo”. Il cotone è il re dei tessuti e della decorazione per interni. Pratico e adatto a dar forma a ogni genere di creazione, rappresenta la scelta giusta per tende con i passanti montate su bastoni, per doppie tende da raccogliere ai lati della finestra, per tendine a vetro dal gusto lezioso.

L’organza: dal francese organdis, “tessuto di cotone (raramente di seta), leggero, rado, trasparente e rigido, formato da filati fini o finissimi, di colore bianco o anche in tinta unita o stampato, usato specie, in passato, per confezionare abiti femminili estivi di tono elegante”. Oggi l’organza resta sinonimo di grazia e si presta per decorare ambienti shabby caratterizzati dalla luminosità e dalle trasparenze. Perfetti in abbinamento con mantovane ricamate o ornate da applicazioni, i teli di organza possono essere fissati alla struttura su un ciel de lit per camere dal respiro provenzale.

In base alla scelta del tessuto, ti consigliamo di preferire le varianti di colore naturali dell’avorio, del panna, del crema, dell’ecru e del tortora per creare perfette scenografie d’interni in stile shabby chic.

A ogni finestra la sua tenda

  • Se è piccola, scegli un tessuto leggero e fai finire la tenda sotto al davanzale così sembrerà più grande.
  • Se la finestra è larga, lascia che le tende sfiorino il pavimento e occupino il minor spazio possibile ai lati.
  • Se è alta e stretta, drappeggia un singolo telo da un lato e sembrerà più larga, aggiungi una mantovana e sembrerà ridotta in altezza.
  • Se la finestra è stretta, fa sì che il bastone per le tende sporga di 20/30 cm ai lati del telaio.
Blanc MariClo' Arredare con le tende - Blog

A ogni tenda il suo accessorio

Una volta scelte e montate le tende, è il momento di dedicare l’attenzione ad alcuni dettagli funzionali e ornamentali. Parliamo di embrasse, nappe e mantovane decorate.

Gli embrasse consistono in strisce di tessuto, spesso a forma di mezzaluna, che permettono di raccogliere i tendaggi lateralmente. Utilissime se hai delle tende doppie, sono indicate anche per variare il grado di intensità della luce che entra dalle finestre o dalle porte finestre. Oltre a queste funzioni, gli embrasse sono una nota decorativa da non sottovalutare: possono valorizzare le tende più semplici e aggiungere un dettaglio romantico che mancava.

Le nappa sono formate da fili di cotone, juta, lino fissati a un’estremità da un pomello decorativo e legati a un cordone. È quest’ultimo che permette di drappeggiare il tessuto dei tendaggi da un lato o al centro. Se vuoi usare le nappe in maniera alternativa ai classici ferma tenda, ti consigliamo di legarne una al corrimano della tua scala, alla base di una piantana o a quella di un vaso di ghisa per valorizzare questi oggetti con un tocco creativo in più.

In origine, le mantovane ornavano le strutture dei letti a baldacchino e solo successivamente furono usate per arricchire i tendaggi con elaborati giochi di drappi e festoni. Nei tempi più moderni le mantovane hanno rivestito spesso i cassonetti delle tapparelle con tessuti coordinati alle tende. Oggi come oggi, queste balze di tessuto hanno confezioni più pratiche e possono essere aggiunte ai teli montati sui bastoni. Resta il fatto che rappresentano un elemento di rifinitura capace di impreziosire le tende e di caratterizzarle in funzione dell'arredamento nel quale sono inserite.

Le tende Blanc MariClo’

Nascono dalla cura dei particolari, dalla scelta accurata dei tessuti e dei colori, dall’idea che la casa possa essere vissuta con praticità senza dimenticare lo stile. Volevamo creare delle tende pronte all’uso ma capaci di conservare l’attenzione e la passione delle confezioni sartoriali.

Così hanno preso forma le consistenze leggere della garza di lino e di cotone, i volumi morbidi delle balze, i richiami alla tradizione degli intagli e dei pizzi, le applicazioni a forma di fiore, le mantovane sagomate e ornate da lavorazioni preziose: le caratteristiche dei tendaggi Blanc MariClo’.

Dai teli di cotone della linea Infinity, alle tendine con il ricamo centrale, ai tendaggi più elaborati, il nostro catalogo propone tantissimi modelli e diverse misure : 130/150 x 290/300 cm; 80 x 160 cm; 80 x 220 cm; 60 x 120 o 160 cm; 60 x 220 cm; 47 x 70 cm; 45 x 120 o 160 cm; 45 x 160 cm.

Scegli le tende più adatte alle tue finestre in base ai consigli che ti abbiamo appena dato e, al momento della riapertura, rivolgiti al punto vendita più vicino.

In attesa di quel giorno, lascia entrare il tepore di questa primavera e condividi con noi le speranze racchiuse nei sogni più cari. Buon lunedì dell’Angelo da Blanc MariClo’!




 

Trova il negozio più vicino a te

Store Locator
Iscriviti alla newsletter
Questo sito utilizza sia Cookies tecnici e analitici. La prosecuzione della navigazione mediante l’accesso a qualunque altra sezione del sito, la selezione di qualunque elemento dello stesso (link o immagini) o lo scroll della pagina (senza avere prima modificato le impostazioni relative ai Cookies) varrà come Sua accettazione implicita alla ricezione dei Cookies dal presente sito oppure può cliccare qui sotto su “ACCETTO I COOKIES” acconsentendo l’utilizzo dei cookies presenti. Le configurazioni relative ai Cookies potranno essere modificate in ogni momento cliccando su Cookie Policy