27/06/2022 - Blog

3 RICETTE ESTIVE DA BORGO BLANC ALLE VOSTRE TAVOLE

Sapori di stagione (e idee déco) a base di verdure raccolte nell’orto

Blanc MariClo' - Orto Borgo Blanc

Luglio è tripudio di verdure nell'orto di Borgo Blanc: è tempo di raccogliere pomodori, zucchine, carote, peperoni, melanzane, cipolle e cetrioli! È anche il momento in cui è fondamentale continuare a eliminare le piante infestanti, annaffiare con regolarità, prestare attenzione a eventuali parassiti o funghi. 

Il da fare non manca ma il raccolto è una gioia tutta da condividere. E se ormai è diventata un’abitudine omaggiare i nostri clienti con delle cassette colme di doni dell’orto, oggi vogliamo fare qualcosa di diverso: partire dalle verdure raccolte per assaporare 3 ricette di stagione insieme a voi. 

Non siamo delle cuoche provette, né abbiamo molto tempo da dedicare alla cucina, eppure ci teniamo a mangiare sano. Ecco che spesso cerchiamo online dei piatti veloci da preparare con gli ortaggi a nostra disposizione. Due delle ricette che vi proponiamo derivano proprio da questa ricerca, mentre l’ultima è un ricordo della nostra infanzia. 

E dato che la tavola, qui a Borgo Blanc, non è mai fatta solo di pietanze, alla fine di questo articolo troverete alcuni consigli per le vostre mise en place estive. Buona lettura!

3 ricette estive a base di verdure dell’orto

Blanc MariClo' - Orto Borgo Blanc

1. Pomodori ripieni di riso

Iniziamo da un piatto veloce ma molto saporito, apprezzato anche dai bambini in virtù dei suoi ingredienti di base: pomodori, riso e patate. Dopo averlo preparato, a noi piace lasciarlo riposare un po’ e gustarlo freddo: ci sembra che sia ancora più appetitoso. Se voi preferite rinunciare ad accendere il forno, viste le temperature del periodo, potrete optare per la variante della ricetta che troverete al termine della preparazione. Ma prima, tutto l’occorrente!

Ingredienti

  • 4 pomodori rossi ben sodi
  • 150 g di riso arborio
  • 5 patate 
  • basilico
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b. 

Preparazione

Lavate i pomodori in acqua fredda, asciugateli e svuotateli: togliete le calotte, lasciatele da parte ed eliminate tutta la polpa dall’interno facendo attenzione di non incidere la buccia dei pomodori. Raccogliete la polpa in una ciotola, schiacciatela con una forchetta o frullatela con l’aiuto di un mixer. A questo punto, non resta che sciacquare il riso sotto l’acqua corrente, scolarlo e unirlo alla polpa di pomodoro con qualche fogliolina di basilico: un pizzico di sale, un filo d’olio buono, una bella mescolata e lasciate riposare il composto per almeno mezz’ora.

Nel frattempo, pelate le patate e tagliatele a cubetti, poi preparate una teglia rettangolare foderata di carta forno. Ponete i pomodori svuotati dentro la teglia e riempiteli per i ¾ del composto ottenuto in precedenza. Chiudeteli con le calottine che avevate lasciato da parte. Aggiungete le patate tutt’intorno, il sale e l’olio a piacere. Adesso è tutto pronto per la cottura in forno: 45 minuti a 180°.

Una variante per chi preferisce non accendere il forno? Eccola: cuocete il riso a parte per circa 15 minuti, scolatelo e passatelo sotto l’acqua fredda. A questo punto, unitelo al composto di pomodoro e lasciatelo riposare perché ne assorba bene il sapore. Se risultasse troppo liquido, scolate un po’ il composto prima di riempire i pomodori. Inoltre, se lo desiderate, aggiungete della mozzarella a tocchetti, qualche cappero e un altro filo d’olio. E voilà i vostri pomodori ripieni in versione fredda saranno pronti per essere portati in tavola. 

Ricetta originale tratta da Fatto in casa da Benedetta.

2. Gazpacho di zucchine

Da un piatto unico sostanzioso a un antipasto decisamente fresco, leggero e delicato: l’ideale per le giornate più calde. Da provare anche con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio.

Ingredienti

  • 500 g di zucchine
  • ½ porro
  • 2 o 3 fette di pane casereccio
  • 40 ml di aceto di mele
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale q.b. 

Preparazione

Lavate le verdure in acqua fredda e asciugatele con cura. Tagliare il porro e fatelo appassire in padella con un filo d’olio extra vergine. Appena sarà dorato, aggiungete le zucchine tagliate a rondelle e fatele cuocere fino a che non risulteranno morbide. Nel frattempo, diluite l’aceto di mele con qualche cucchiaio d’acqua fredda e lasciate in ammollo le fette di pane. 

Quando le zucchine saranno pronte, frullatele insieme al pane ammollato fino a ottenere una crema omogenea, più o meno liquida in base alle vostre preferenze. Salate, aggiungete un filo d’olio e servite in singole porzioni da decorare con delle foglie di basilico. 

Ricetta originale tratta da Primo Chef

3. Scarpaccia viareggina

Concludiamo con una ricetta legata alla nostra infanzia, quando la mamma ci portava al mare in Versilia. Un gusto nostalgico e fortemente evocativo, una preparazione che pochi conoscono ma che vi permetterà di assaporare le zucchine in versione inedita e dolce. Ecco ciò che vi serve per la preparazione. 

Ingredienti

  • 1 uovo
  • 100 g di zucchero
  • 100 g di farina 00
  • 100 g di burro
  • zucchine a piacere
  • ½ bicchiere di latte
  • ½ bustina di lievito per dolci

Preparazione

Sbattete l’uovo con lo zucchero, poi incorporate a poco a poco la farina, il latte, il burro lasciato ammorbidire a temperatura ambiente e il lievito per dolci. Amalgamate fino a ottenere un composto omogeneo. Lavate le zucchine, asciugatele con cura, tagliatele a fettine sottili e aggiungetele all’impasto. 

Preparate una teglia imburrata e infarinata, quindi versate all’interno il composto e fate cuocere in forno a 180° per 30/40 minuti. Il risultato finale sarà un dolce basso, dalle sembianze simili a quelle di una frittata, da spolverare con dello zucchero a velo, se vorrete. 

10 suggerimenti déco per la tavola estiva

Blanc MariClo' - tavola decò Borgo Blanc

  • Partite dal colore: che sia quello del tovagliato o dei piatti, scegliete una tonalità dominante e abbinatela a delle gradazioni per arrivare a creare una tavola armoniosa.
  • Attenzione alle fantasie dei tessuti: se la tovaglia presenta una decorazione vistosa, meglio scegliere dei piatti tinta unita. Viceversa, una fantasia delicata e minuta, vi permetterà maggior libertà di scelta.
  • Scegliete dei tessuti cerati se non volete rinunciare allo stile anche durante i pranzi e le cene più informali e affollate.
  • Puntate sulle tovagliette all’americana per organizzare un brunch o un aperitivo all’aperto.
  • Optate per dei sottopiatti ogni volta che desiderate valorizzare un servizio di piatti facendolo risaltare sulla tovaglia.
  • Scegliete delle caraffe abbinate ai bicchieri per servire l’acqua e le bibite: sono una delle icone dell’estate.
  • Usate le piante aromatiche a volontà: poste all’interno di cesti o di contenitori di latta, daranno subito vita a dei centrotavola in stile country chic. Recise in rametti e legate con dello spago diventeranno dei deliziosi segnaposto.
  • Riutilizzate barattoli e bottiglie di vetro: vi serviranno per creare dei portacandela e dei contenitori per i vostri fiori recisi. 
  • Usate delle alzatine di vetro, di ceramica o di ferro battuto per portare in tavola gli antipasti o i dolci. Nel caso del ferro battuto, usate un foglio di carta da forno per isolarlo dal contatto con gli alimenti.
  • Delle lanterne appese ai rami di un albero, appoggiate su un muretto o in un angolo, circonderanno subito la vostra tavola di un pizzico di magia.  

Ed eccoci arrivati alla fine di un articolo fuori dall'ordinario ma legato a doppio filo al nostro modo di vivere la casa tra l’orto e il giardino. Grazie per aver letto fin qui e arrivederci al prossimo blog post di Blanc MariClo’!

 

Trova il negozio più vicino a te

Store Locator
Diventa rivenditore ufficiale
Iscriviti alla newsletter